.SISTEMA MUSEALE
//museo delle donne valdesi (Angrogna)

Il museo si presenta come un “luogo simbolico”, un memoriale delle donne valdesi nella storia. Due gli aspetti specifici dell’identità di queste donne: la familiarità con la Bibbia e il loro collocarsi nella prospettiva del mondo protestante, tra vita locale e apertura internazionale.
Una serie di pannelli mobili documentano la vita di alcune donne valdesi tra fine ‘800 e primo ‘900: la balia che allatta bimbi di altre donne, la maestra e l’operaia che concepiscono i loro diversi lavori come vocazione, l’emigrante in cerca di lavoro, la missionaria e la diaconessa.
Sulle pareti invece vi sono le biografie di donne protestanti dal Medioevo all’epoca moderna: la Riforma, il Puritanesimo inglese, la Resistenza ugonotta in Francia, il Movimento suffragista americano. Anche queste donne sono accomunate dalla passione per la Bibbia e dalla capacità di esprimersi per iscritto.
Collegano queste biografie all’attualità immagini della storia recente della chiesa valdese e una striscia di fotografie di donne di oggi che corre lungo la parete.

.INDIRIZZO

Località Serre, Angrogna 10060 (TO)

.ACCESSO E SERVIZI

Auto: è possibile parcheggiare in località Serre.
Bus privati: mezzi lunghi fino a 12m transitano sulla strada e possono parcheggiare in località Serre.
Mezzi pubblici: treno o autobus fino a Torre Pellice poi bus comunale da Torre Pellice ad Angrogna (più frequenti nel periodo scolastico).

.ACCESSO PER PERSONE A MOBILITÀ RIDOTTA NO

.NUMERO DI LOCALI 1

.APERTURA

Il museo è aperto tutto l’anno su richiesta, con aperture fisse nel periodo estivo.

.VISITA E INFO

L’ingresso è ad offerta per la visita autonoma.
Per visite guidate rivolgersi il.barba@fondazionevaldese.org

.GALLERIA

.GALLERIA

Scorri a destra per vedere le immagini

Scopri l’AREA BAMBINI

5×1000 e altri modi per sostenere la Fondazione Centro Culturale Valdese